Genitore nel Freezer. Meglio sposarlo.

L’esagerazione suona alla porta. La crisi dell’idea di famiglia, che diventa relazione codificata di individui, apre la porta a ogni tipo di relazione. Pena la discriminazione. Poligamia, certo. Incesto, certamente. L’iter è segnato. Basta che ci sia una situazione di fatto, da qualche parte, che cioè ci sia un caso. E poi sarebbe opportuno trovare in Europa un antecedente, per poter dire: “Come in Europa succede, mentre da noi…”. L’Europa serve inoltre per fare pressione dicendo che sarebbe discriminante per i poveri dover andare all’estero a fare ciò che solo i ricchi possono permettersi di fare viaggiando.

In questo caso sto parlando del matrimonio, o Pacs, o Dico, tra parenti di primo grado. La situazione di fatto, a cui i radicali con la loro abilità riusciranno a trovare un seguito e a cui occorre porre rimedio facendola emergere dalla clandestinità, è anticipata da quel signore di Aosta (leggi la storia) che per diversi anni ha tenuto in freezer suo padre, non denunciandone la morte, per mantenere la pensione di reversibilità. Una frode all’Inail. Per ora. Perché si sarebbe potuta evitare quella situazione incresciosa se il figlio o il nipote avessero potuto sposare il nonno o il padre. Alla sua morte sarebbe stato legittimo ricevere la sostanziosa pensione.

Ma non si può fare, si dice oggi. È perché nei Dico è vietato? Il fatto di avere lo stesso sesso è già stato superato dalle proposte di legge che vogliono regolare queste faccende. Resta da superare l’aspetto parentale. Superabile riflettendo sul perché solo la relazione affettiva parentale di primo grado è esclusa da questi patti di solidarietà. Non c’è forse amore fra i due? Anzi, c’è un amore ben più forte e senz’altro duraturo dei rapporti di amicizia. Estendiamo quindi anche ai genitori e figli, nonni o zii e nipoti, i patti civili di solidarietà. L’Inail sarà preoccupata? Pazienza, Sono DIRITTI.

La domanda posta da questi casi di cronaca, evitabili se solo ci si attrezzasse con Pacs e Dico, è perché i rapporti consanguinei tra genitori e figli sono esclusi dai patti che prevedono la reversibilità della pensione (equiparandoli al matrimonio). Perché solo amici e innamorati e non anche parenti? I diritti individuali non sono discriminabili.

Scrivi un commento