Pazienza finita

Auerelio Mancuso, presidente nazionale dell’Arcigay, intervistato da il Manifesto il 15 maggio 2007, dice:

«La nostra pazienza è assolutamente finita. Lo abbiamo detto a fassino domenica in chiusura di congresso. Ora chiediamo pari diritti e pari dignità: ovvero pluralità di istituti familiari tra cui il matrimonio tra persone omosessuali».

Chiaro e tondo. Ma si sapeva già che dietro alle richieste di Dico e Pacs c’era questo movimento con questo obiettivo. Bisognerà cambiare la Costituzione, la cosa si fa un pò difficile. Ma forse si chiede 100 per avere 60, mentre i Dico danno 20.

La domanda da fare è se la richiesta di pari diritti è richiesta di qualcosa che già esiste, e che non viene riconosciuto, oppure questi diritti non esistono e li si vogliono creare, in quanto si pensa che il diritto e i diriti sono creazione a cui non corrisponde nulla di reale. Il diritto alla vita, ad esempio,  è reale o creato/concesso? Lo Stato così inteso diventa un Moloch minaccioso. speriamo di essergli simpatici.

C’è davvero bisogno di vera laicità. Il laicismo ateo, tra Cesare e Dio cancella Dio e lascia l’intero campo del reale a Cesare, che domina incontrastato. La vera laicità mantiene la tensione tra Mondo e Dio, relativizzando così il Mondo e le forze che lo animano.

30 Commenti a “Pazienza finita”

  1. Pier scrive:

    Ricordo ancora le interviste ai politici che oggi, ahimè, ci governano, che da ambigui affermavano che i PACS non erano per le unioni omosessuali…Poi, puff, un giorno è apparso “Per il bene dell’Italia” (probabilmente per motivi di stampa non hanno aggiunto “di Prodi…e solo sua!”) in cui il discorso si ampliava a tutti, indipendentemente dal genere e dall’orientamento sessuale. Furbi: quanti hanno sentito i loro disorsi in TV (gay? no no no)? A bizzeffe. Quanti, come me, hanno letto le loro 280 pagine di programma e svelato l’arcano? Una decina se va bene…Begli ipocriti…bello schifo! Blà…

    Ciao,
    Pier

  2. Vigno scrive:

    ??? io non capisco..forse sono stato poco attento durante i dibattiti pre-elettorali, ma mi sembrava che si parlasse già di Pacs o soluzioni analoghe…mah…comunque la bontà di un provvedimento non è necessariamente funzionale alla ‘bontà’ di chi lo presenta…

    comunque credo che Prodi proprio non abbia nulla a che fare con l’omosessualità…mi sembra uno dei pochi politici più sentitamente legato ai valori cattolici…non credo sia divorziato, a differenza della sua controparte all’opposizione. Come la Pollastrini(ministro per le pari opportunità) è felicemente sposata senza essere divorziata…quindi proprio le vite delle persone e le loro idee in questo campo contano veramente poco…o meglio qualcuno fa scelte diverse dagli altri pur permettendo agli altri di esprimere anche le loro scelte…qualcun altro invece va solo alla ricerca di voti prostituendo la propria ‘dignità’ politica. Ma si sa i mercanti non ce l’hanno una dignità. E il nano di arcore è un eccellente mercante.

    Vigno

  3. Matteo scrive:

    Fra le varie proposte elettorali presentate dai due grandi schieramenti (CdL e Ulivo) prima delle elezioni, c’erano già proposte di regolamentazione delle unioni di fatto e/o omosessuali (da parte della sinistra ovviamente).
    Tra l’altro, il 28 aprile 2006 l’onorevole Franco Grillini presentò alla camera dei deputati una proposta di legge per la disciplina del Patto Civile di Solidarietà (pacs appunto), che venne però respinta, ovviamente.
    Il fatto che Mancuso faccia un proposta simile, lo trovo più che scontato, mi sarei meravigliato se non l’avesse fatta. Tra l’altro in Spagna da quando è stato istituito il matrimonio omosessuale, non ci sono stati poi tanti dissolvimenti di valori. E i divorzi etero sono comunque di gran lunga superiori a quelli omosessuali (quelli omosessuali sono solo 11 per l’anno 2006, di divorzi etero come in italia ce n’è uno al giorno), bisogna anche tener conto di questo…

    Ciauuuz

    M.

  4. Martino scrive:

    Caro Pier,
    io ti continuo a ripetere che l’aggettivo ipocrita tu lo usi in malo modo e soprattutto riferito alle persone sbagliate! Ma queste sono cose che già ti ho detto, ma tu sei troppo stretto dalle tue ideologie, troppo chiuso per poterle accettare ed invalidare tutte le tue seghe mentali… Non capisci che i valori cattolici messi in piazza così prepotentemente dai vari Casini, Berlusconi e Mastella sono solo funzionali ai voti che sperano di ricavarci? In Italia è dal 1993 che i partiti si danno battaglia al fine di aggiudicarsi il massiccio elettorato degli “ex democristiani”. Nel ‘94 sembrava che il mercante di arcore ce l’avesse fatta, ma qualcosa grazie a dio s’è inceppato… Questa rincorsa all’attaccamento cristiano serve solo per guadagnare un pò di credibilità dinnanzi a tutti quei cisaroli di nome ma non di fatto, che pensano all’egoismo e al trionfo della pura razza ario-cristiana su tutto il resto del mondo; pensano di essere in una posizione tale da poter dettare legge per tutti, perchè visto che la loro posizione è quella di Dio (cosa su cui, ripeto, ho moltiiiiisssssssimi dubbi) allora questa deve essere adottata da tutti. Il Vangelo è un’altra cosa, e ho paura che tu, nonostante sicuramente l’abbia letto tutto e magari me lo sappia recitare pure a memoria, non ne abbia carpito neanche un’unghia del messaggio che ti voleva recapitare… è più facile per un cammallo passare per la cruna di un ago…

    Un amico molto stretto mi ha detto una cosa qualche giorno: “Per me è impossibile che un cristiano sia di destra”. Concordo pienamente: ideali di condivisione e di amore oltre ciò che è come me sono pensieri che vanno molto oltre i cancelli di arcore…

    martino

  5. Pier scrive:

    Prima di parlare vedete di informarvi:
    http://www.repubblica.it/2005/i/sezioni/politica/prodipacs/nomatrigay/nomatrigay.html
    Questa è ipocrisia Martino: dire ciò che hai letto nel link e poi fare, pensare, dire l’opposto quando sei al governo…Bello vero? Un semplice buffone…E le stesse accuse di “rincorsa ai valori cristiani” allora sono da fare anche al mortadella…Bello schifo…

    Pier

  6. Matteo scrive:

    Infatti per quanto mi riguarda “il mortadella” non ha mai avuto la mia ammirazione… anzi, lo trovo un burattino nelle mani di tanti burattinai.

    In tutte le legislature si dicono cose e poi se ne fanno altre… era così Berlusconi, erano così tutti… anche la tanto famose Democrazia Cristiana avrà fatto cose simili, ripensamenti, cambiamenti di programmi e di idee.

    ;-)

    M.

  7. Pier scrive:

    Meno male che con lui si doveva “cambiare”…Spero di vedere presto un Sarkozy anche in Italia…

    Pier

  8. Martino scrive:

    Pier Pier Pier…
    Siamo sempre lì…perchè mai ti ostini a voler togliere a tutti i costi la pagliuzza dal mio occhio quando nel tuo c’è una trave? Berlusconi invece è stato un esempio di virtù, di promesse adempiute, di frasi e concetti mai contradditori…ma per favore…poi, prima di parlare di buffone proverei almeno a guardare (ma tanto tu non potrai mai vederlo, cieco come sei…) a quanto di buono invece il buon Romano ha fatto: dal punto di vista economico (l’UE ha finalmente detto che siamo sulla buona strada, mentre col nano non era certo dello stesso avviso), dell’evasione fiscale (da cui deriva il tesoretto), della diminuzione netta del lavoro in nero…informati tu prima di parlare, e apri un pò qugli occhietti che ti ritrovi…non c’è solo la questione Dico nei piani del governo…
    la smetto solo perchè devo uscire, se no starei qui a bastonarti almeno per altre 4 o 5 ore..

    buonanotte

  9. Pier scrive:

    Non intendo parlare di politica anche se saprei come risponderti perché non è questo il luogo…però in campo etico la politica di Prodi non è coerente come lo è stata quella di Berlusconi…di certo il secondo non ha rilasciato interviste in campo etico di cui dopo abbia dimostrato la sua incoerenza…Prodi lo ha fatto e te ne ho dato dimostrazione con tanto di link…prova a fare la stessa cosa te per Berlusconi…sempre per quel che riguarda il campo etico naturalmente…è di questo che si parla qui…non di economia…e stai tranquillo che sarei ben preparato a rispondere alle tue ”bastonate”…ma non sarà qui che ne avremo occasione…

    Ciao,
    Pier

    PS Ehi Max…che figata il WiFi eh???!!! Sto scrivendo durante una pallosa lezione di Arte…Bye!

  10. Vigno scrive:

    Politica a parte…mi sembra invece che quanto ha detto Prodi sia molto conseguente con quanto poi ha fatto.
    ha detto i Pacs NON sono un matrimonio gay. Infatti non lo sono! sono aperti a tutti e servono a sanare le situazioni di convivenza. Convivenza anche tra omosessuali! MA NON SONO UN MATRIMONIO. mi è sembrato che Prodi abbia criticato Zapatero! Prodi non ha detto che NON avrebbe fatto i Pacs. Ha detto che i Pacs non sono un matrimonio. se lo fossero non si chiamerebbero pacs ma matrimonio…e invece si chiama Pacs(Dico all’italiana)

    Vigno
    Ps
    anch’io spero in un sarkozy a destra…ma non ne vedo molto…spero anche in un blair(che non vada in iraq) a sinistra…e continuo a non vedere molto. Prodi non è tanto un burattino stai tranquillo…che sotto quella faccia bonacciona c’è un navigato politico!se ha governato l’IRI ovvero tutte le aziende pubbliche italiane vuol dire che proprio un deficiente non era!

  11. Pier scrive:

    Si si, Prodi ha usato molto abilmente le parole (non a caso è un politico) ma attenzione però! I dico sono prevedono diritti e doveri di un matrimonio…dunque si cade nella contraddizione forzata…Io lo definisco un burattino nel senso che è il leader di una coalizione che lo tira a destra e a manca…e questo per un semplice motivo: non ha un proprio partito (ditemi se questa è una cosa normale che il presidente del consiglio sia solo il rappresentante di partiti di cui lui non fa parte). Si è vero, sarà stato il leader dell’Ulivo e ora dell’Unione, ma è come dire leader della CDL…con la differenza che Berlusconi è il leader di Forza Italia e prodi? Di se stesso? Poi per l’altro discorso sulla politica che va rinnovata credo che tutti siano daccordo con me e te Vigno…

    Ciao,
    Pier

  12. Martino scrive:

    Caro Pier,
    ti posso consigliare di lasciare da parte i discorsi sulla politica? Perchè non ti vedo così sicuro e ferrato come sulla religione… Mi sembra di ascoltare un remake un pò arraffazzonato dei discorsi del Berlusca in campagna elettorale: “Prodi utile idota”, “Prodi uomo da
    tutte le stagioni”… Intanto credo che si debba prestare rispetto per l’uomo, prima di tutto, poi per l’istituzione che rappresenta, ed infine per le idee di cui è bandiera. Poi, il buon Berlusconi, dall’alto delle sue innumerevoli prescrizioni e processi più o meno traballanti può sicuramente permettersi di giudicare, visto che è il fratello di Gesù Cristo, mi consenta…

    “Io lo definisco un burattino nel senso che è il leader di una coalizione che lo tira a destra e a manca…e questo per un semplice motivo: non ha un proprio partito (ditemi se questa è una cosa normale che il presidente del consiglio sia solo il rappresentante di partiti di cui lui non fa parte)”. Il solo e unico motivo dell’instabilità della maggioranza di governo è da ricercarsi nella pessima legge elettorale che voi altri furbacchioni della destra avete redatto a pochi mesi dal voto. Avete avvelenato i pozzi prima di scappare, per poi cercare di colpire in contropiede il nemico… Visto l’assurdo sistema di attribuire i seggi di rappresentanza in Parlamento, e per via del risultato in bilico delle elezioni, ci si trova ad avere piccolissimi partiti, che hanno raccimolato pochissime migliaia di voti, che godono comunque di una sovrarappresentanza: l’Udeur è il caso principe di tutto ciò: Mastella è ministro della giustizia e in più ha 2 seggi, che sarranno anche pochini, ma nelle geometrie in cui ci si è venuti a trovare sono anche troppi… Infatti, dopo solo un anno di vita, il “porcellum” di Calderoli si vuole già debellarlo come uno dei mali maggiori della nostra vita politica. Maviva Berlusconi, viva la Lega e compagnia bella…

    Prodi, vorrei ricordarti, è stato eletto rappresentante della coalizione di centro-sinistra da più di quattro milioni di italiani che lo hanno votato alle primarie! Berlusconi non ha mai avuto il coraggio di proporle, all’interno del centro-destra, onde evitare brutte sorprese… Inoltre, una coalizione come si deve si basa su intese e idee di condivisione, non sull’accodarsi al leader più carismatico solo per guadagnare seguito elettorale e rappresentanza in parlamento. Poi che quella dell’attuale centro-sinistra faccia schifo siamo d’accordo, ma Prodi è a tutti gli effetti il suo Presidente, in quanto eletto democraticamente da uno stuolo consistente di cittadini (altro che i 750.000 del “Banality day”…).

    Io tutto questo te lo dico per informarti e perchè sono dinamiche che mi piacciono e perchè le ho studiate. Lo so che non ma ascolterai, come fai sempre…

    Ciao,
    Martino

  13. Pier scrive:

    “Mi sembra di ascoltare un remake un pò arraffazzonato dei discorsi del Berlusca in campagna elettorale: “Prodi utile idota”, “Prodi uomo da tutte le stagioni”…” Bè…i tuoi discorsi presi pari pari dalle battute di Fassino non sono da meno eh…

    “Intanto credo che si debba prestare rispetto per l’uomo, prima di tutto, poi per l’istituzione che rappresenta, ed infine per le idee di cui è bandiera.” Ovvero il buon esempio che avete portato voi di rispetto per l’ex Presidente del Consiglio negli anni scorsi vero? Certo, come no…Della serie “Il bue che dà del cornuto all’asino”…

    “Il solo e unico motivo dell’instabilità della maggioranza di governo è da ricercarsi nella pessima legge elettorale che voi altri furbacchioni della destra avete redatto a pochi mesi dal voto.” Sì perchè non è giusto premiare in base ai voti ricevuti vero? Meglio il maggioritario…e chi se ne frega dei piccoli partiti! Alla faccia della lealtà politica…cos’è? Volete applicare nonnismo verso i nuovi partiti? E meno male che si vuole rinnovare la politica!

    “Prodi, vorrei ricordarti, è stato eletto rappresentante della coalizione di centro-sinistra da più di quattro milioni di italiani che lo hanno votato alle primarie! Berlusconi non ha mai avuto il coraggio di proporle, all’interno del centro-destra, onde evitare brutte sorprese…” Mi dispiace deluderti ma proprio nelle ultime ore la destra sta discutende di possibili primarie…Scarsa informazione? Ehm ehm…

    “Inoltre, una coalizione come si deve si basa su intese e idee di condivisione, non sull’accodarsi al leader più carismatico solo per guadagnare seguito elettorale e rappresentanza in parlamento.” Che brutto ritratto che hai fatto del tuo governo…però devo dire molto realistico…una vera foto istantanea…

    “Io tutto questo te lo dico per informarti e perchè sono dinamiche che mi piacciono e perchè le ho studiate. Lo so che non ma ascolterai, come fai sempre…” Ascolto ascolto…e ti ha aiuto a trovare la retta via…

    Ciao,
    Pier

  14. Pier scrive:

    Link per Martino…
    http://www.tgcom.mediaset.it/politica/articoli/articolo362562.shtml

    Ciao,
    Pier

  15. anonimo scrive:

    Scusate se mi intrometto ma leggendo i vostri discorsi mi è venuta voglia di partecipare.
    Inanzitutto mi trovo pienamente d’accordo con Martino quando dice:“Intanto credo che si debba prestare rispetto per l’uomo, prima di tutto, poi per l’istituzione che rappresenta, ed infine per le idee di cui è bandiera.”
    Berlusconi troppo spesso si lascia scappare certe dichiarazioni che mai dovrebbero provenire da un ex presidente del consiglio,mancando di rispetto non solo alla persona in questione ,ma anche ai cittadini.
    Le critiche mosse a Berlusconi da parte della sinistra sono state numerose e spesso con toni inappropiati,ma comunque avevano delle basi,(dare del truffatore a uno che si è fatto la finanziaria su misura per chiudere i conti con 5 anni di evasione fiscale,oppure del bugiardo a uno che sotto elezione riporta i dati dell’inflazione del 2005 spacciandoli per quelli di tutto il mandato,mi sembra piu una constatazione che una mancanza di rispetto).
    Al contrario Berlusconi si lascia a offese gratuite e inappropriate. Si va dal “buldog “ rivolto a Prodi, passando per “faccia di mortadella” a “quel poveraccio”, alla frase su Fassino: “E’ magro da far paura, va bene per la pubblicità delle pompe funebri”.Non mi sembra quindi di poter mettere sullo stesso piano le affermazione della sinistra con quelle di berlusconi,anche perchè stiamo paragonando tutta una coalizione contro una persona.
    Poi in merito al sistema maggioritario,come dice pier è giusto aprire la strada ai nuovi partiti e favorirne la nascita nonchè il rinnovamento dei vecchi,ma non è questo il modo.
    Infatti l’unione adesso è ricattata dai piccoli partiti,è cio non favorisce ne la lealtà politica come dicevi, ne la crescita dei nuovi partiti.
    Nel 1999-2000 il centro sinistra propose la riforma elettorale ma berlusconi disse che si sarebbe opposto e che non avrebbe permesso mai che il capo di stato possa “firmarla”.5 anni dopo l’ha fatto.
    Comunque non capisco come tu possa dire una cosa del genere perchè se la pensi veramente è grave-“Inoltre, una coalizione come si deve si basa su intese e idee di condivisione, non sull’accodarsi al leader più carismatico solo per guadagnare seguito elettorale e rappresentanza in parlamento.” Che brutto ritratto che hai fatto del tuo governo…però devo dire molto realistico…una vera foto istantanea…

    ciao.

  16. Martino scrive:

    Io non dico affato che è meglio il maggioritario, Pier! Dico solo che il proporzionale è in generale un sistema elettorale sicuramente più rappresentativo e se vuoi più democratico, ma quasto a scapito della sua stabilità (lo dice Pasquino, mica brustolini…). Inoltre è proprio il sistema italiano in questione ad essere fallace (non è un proporzionale puro, per via del premio di maggioranza, ed è questo che scombussola il tutto, e della soglia di rappresentanza, troppo bassa, consente l’ingresso a quasi chiunque), non una critica verso il sistema proporzionale (in Germania, con una soglia di rappresentanza più alta(5%) funziona benissimo ed è un sistema stabile grazie al voto di sfiducia costruttiva, poi se avrò più tempo ti spiegherò…).

    Io credo che per elevarvi un pò voi della destra dovreste smetterla con questo ultravittismo. Berlusconi non è perseguitato né dalla stampa (è tutto suo), né dalla magistratura (che indagava perchè c’erano e ci sono forti sospetti riguardo le sue attività criminali), né dalla sinistra (che non ne ha mai fatto un bersaglio, come invece i vari leccaculo Bondi, Bonaiuti, Fede hanno sempre piagniucolato…)

    Sì Sì, la destra ha sempre detto che voleva abbassare le tasse e un mucchio di altre bagianate che non ha mai mantenuto. io non mi fideri troppo… In più chiediti una cosa: di primarie ne parlano adesso perchè Berlusconi, probabilmente è agli sgoccioli, ma vedrai che farà in modo di restare dov’è finchè campa, è troppo immanicato per andarsene, è entrato in politica nel’94 solo per salvarsi la pellaccia, e ci sta riuscendo. E poi mi vieni tu a parlare di nonnismo!! Berlusca ha 70!! E non ha mai detto di lasciare il suo posto ad un leader più giovane!! Il solito ipocrita Pier…

    Ciao

  17. Pier scrive:

    Anonimo, guarda un po’ qua la finezza degli uomini della sinistra, ti consiglio di comprarlo:
    http://www.bol.it/libri/scheda/ea978880454961.html

    “Infatti l’unione adesso è ricattata dai piccoli partiti,è cio non favorisce ne la lealtà politica come dicevi, ne la crescita dei nuovi partiti.” Cosa vuol dire questo? Non è colpa di nessuno se sta gente firma un programma politico quando poi non lo condivide a unanimità almeno nelle questioni più importanti (politica estera in primis)…

    “Comunque non capisco come tu possa dire una cosa del genere perchè se la pensi veramente è grave-“Inoltre, una coalizione come si deve si basa su intese e idee di condivisione, non sull’accodarsi al leader più carismatico solo per guadagnare seguito elettorale e rappresentanza in parlamento.” Che brutto ritratto che hai fatto del tuo governo…però devo dire molto realistico…una vera foto istantanea…” Hai ragione…carismatico non è proprio l’aggettivo per Prodi, per il resto è tutto molto fedele al governo attuale…

    “Io credo che per elevarvi un pò voi della destra dovreste smetterla con questo ultravittismo. Berlusconi non è perseguitato né dalla stampa (è tutto suo), né dalla magistratura (che indagava perchè c’erano e ci sono forti sospetti riguardo le sue attività criminali), né dalla sinistra (che non ne ha mai fatto un bersaglio, come invece i vari leccaculo Bondi, Bonaiuti, Fede hanno sempre piagniucolato…)” Una bella favoletta…

    “Sì Sì, la destra ha sempre detto che voleva abbassare le tasse e un mucchio di altre bagianate che non ha mai mantenuto. io non mi fideri troppo… In più chiediti una cosa: di primarie ne parlano adesso perchè Berlusconi, probabilmente è agli sgoccioli, ma vedrai che farà in modo di restare dov’è finchè campa, è troppo immanicato per andarsene, è entrato in politica nel’94 solo per salvarsi la pellaccia, e ci sta riuscendo.” Bla bla bla senza prove a sostegno…che può solo fare scena di fronte agli ignoranti ma io ignorante non sono e ti lascio blaterare le solite frasettine da politico disperato che è in perenne attacco a Silvio Berlusconi…ti consiglio di leggere e informarti di più…senza magari ascoltare solo le frasettine che dicono in tv i tuoi amati Fassino, D’Alema e compagnia bella…

    “Il solito ipocrita Pier…” Solo perchè non sono di sinistra come te? Mi deludi Martino, mi sei caduto molto in basso…Per fortuna non siamo tutti di sinistra in Italia, e non lasciarti ingannare dal fatto che sia solo io a scrivere qui di destra (forse nemmeno solo io)…Ti auguro di gioire finchè potrai tu e il tuo governo perchè prima o poi la pacchia finirà…

    Ultima cosa…Non ti dice nulla la parola tesoretto? Magari a proposito di tasse…e di tutti i soldi che Prodi e i suoi si sono trovati IN PIU rispetto a quanti dovevano entrare nelle loro tasche…Loro si che hanno abbassato le tasse…Ammazza, con la scusa dell’evasione fiscale ci hanno succhiato più del dovuto e ora si chiedono a chi dare sti soldi in più…un suggerimento: RIDATECELI!!!

    Roba dell’altro mondo…vabè, prima o poi finirà anche questa…

    Ciao,
    Pier

  18. Vigno scrive:

    appassionante parlare di politica…

    primo riferimento alla legge elettorale! Il proporzionale è peggiore del maggioritario. In nessuna competizione si tiene conto dei risultati proporzionali se non in caso di pareggio. Mi spiego. Faccio un parallelo tra legge elettorale e calcio(ma potrebbe andare bene qualsiasi sport!credo, forse non il ciclismo…). Se nel calcio valessero le regole proporzionali, allora si giocherebbero tutte le partite si sommerebbero tutti gol fatti e subiti e la squadra che ha la differenza reti maggiore vince! questo è il proporzionale. Il maggioritario invece è l’attuale regola…ovvero tu vinci contro il milan?? non importa che tu vinca 20 a 0 o 1 a 0 tanto sempre quei tre punti guadagni…ora io ritengo che sia più sportivo il modello maggioritario… forse meno ‘giusto’…ma solo forse(per me no)… ma per ottenere la vittoria devi battere più avversari… non ti basta fare 200 gol in un unica partita!!

    Apologia di Martino
    penso che l’ipocrita fosse riferito a berlusconi nel senso…berlusconi è il solito ipocrita, pier… non prendertela…non vedere nelle parole degli sempre un’offesa(^_^)

    Soldi&Tasse
    in Svezia ha vinto un partito il cui slogan era “+ tasse, + servizi”. in francia un giornale qualche mese fa chiese di fare una campagna per pagare più tasse come simbolo della civiltà di un paese. Pagare le tasse dovrebbe essere un ONORE non un ONERE!! Per quanto riguarda l’extragettito ti informo, ma sicuramente non ignori questo dato, che in realtà si tratta di 2,5 miliardi di euro(e non 8 o 10 come si va dicendo) e sai quanto fa 2,5 miliardi diviso 56milioni??? circa 45 euro!! vuoi che ti ridiano 45 euro all’anno?? cosa pensi di farci?? risolvere i problemi finanziari di quali famiglie??forse è meglio investirli non credi?? perchè lo scopo delle tasse è questo…che ognuno da 45 euro..che non sono niente, lo stato si ritrova con 2.5 miliardi in più e ci può costruire infrastrutture, o attivare politiche PER LA FAMIGLIA..tema caro in questo blog…come asili nido…assegni familiari…però se rivuoi i tuoi 12 centesimi al giorno!!

    Cmq forse ha ragione il prof…tra cesare e dio la spunta sempre cesare… in fondo partendo da ‘problemi etici’ siano caduti a parlare di Prodi, Berlusconi… insomma da Dio a Cesare…^_^

    Pier qual è la casa editrice del libro? Mondadori??? che strano… e chi è l’autore? luca d’alessandro?? che giornalista è??? Luca d’Alessandro (ex collaboratore de Il Giornale e di Libero e dal 2003 capo ufficio stampa di Forza Italia)(wikipedia)… ma allora tornano i conti… sai di cosa mi puzza tutto ciò??? mi puzza di conflitto di interessi! lo sapevo che la matematica non mi avrebbe tradito!! i conti TORNANO!!ECCOME!!!ah ah…anche se non c’è molto da ridere…

    Vigno

  19. Pier scrive:

    “Pier qual è la casa editrice del libro? Mondadori??? che strano… e chi è l’autore? luca d’alessandro?? che giornalista è??? Luca d’Alessandro (ex collaboratore de Il Giornale e di Libero e dal 2003 capo ufficio stampa di Forza Italia)(wikipedia)… ma allora tornano i conti… sai di cosa mi puzza tutto ciò??? mi puzza di conflitto di interessi! lo sapevo che la matematica non mi avrebbe tradito!! i conti TORNANO!!ECCOME!!!ah ah…anche se non c’è molto da ridere…” Bè…ti sfido a leggerlo e a ribattere tutto quello che c’è scritto e a confutarlo…poi rido io…

    Pier

  20. Vigno scrive:

    non ho detto che ciò che vi sia scritto sia falso…dico solo che ovviamente se lo è stampato ad hoc…e forse se non fosse silvio politico e pres di mondadori nessuno avrebbe stampato quel libro a Luca D’Alessandro e penso che non abbia nemmeno avuto lui l’idea di scriverlo…cmq…continua pur a confondere gli argomenti…un ottimo modo per seguire le orme di silvio…

    Vigno
    ps
    sarebbe corretto prima di ’sfidare’ qualcuno almeno tentare di confutare quanto lui ha detto… o dirgli che è vero…rispondere a una domanda con una domanda è sicuramente un modo furbo(non SAGGIO) di fare discussioni, ma rivela insicurezza e lacune argomentative…

  21. Vigno scrive:

    volevo aggiungere che quanto c’è scritto nel libro di D’alessandro è tutto vero! Pier avevi ragione tu… non ci sono argomentazioni per dire che quanto vi è scritto sia falso…

    IL PROBLEMA é PROPRIO QUESTO!!!
    ih ih ih…

    Vigno

  22. Pier scrive:

    Ah ah…che ridere…la battuta molto sottile…ma efficace…

    “conflitto di interessi”…tra UNI(ONE)POL e TELECOM mi sa che qua ognuno è meglio che guardi a casa propria…

    Pier

  23. Vigno scrive:

    ah ah ah…ti piacerebbe…il presidente di unipol non è Fassino o D’alema…e cmq non è stato presidente del consiglio!!! mentre il proprietario di mediolanum sì. Mi risulta che Fassino e D’alema non possegano televisioni(devo citare sempre fassino e D’alema insieme per bilanciare il fatto che loro si sono divisi il compito di presidente e segretario…mentre berlusconi è tutto quanto nel suo partito), mentre berlusconi e familia e il Pacsato confalonieri(nel senso compagno di fatto) possiedono tre reti tra le mhhh sette principali(considerando anche la7… e considerando che rai1 è imparziale, e rai due è al centro dx…alla fine siamo a 4 su 6). Mi risulta che fassino e d’alema non possegano una casa editrice, berlusconi sì…mi risultano altre cose…

    Telecom non è di nessun colore politico… anzi tra un po’ sarà spagnola…quindi…

    ahaahahah…pier dai dai…non scherzare… potrai dire che il centro sx è diviso multiforme, disomogeneo…ma non diciamo corbellerie…

    Vigno
    ps
    consiglio la visione di sex crimes and vatican su you tube!!! così discutiamo un po’…di iddio e degli iddioti(coloro che venerano iddio by vattimo)

  24. Martino scrive:

    Non perdo neanche tempo a risponderti Pier perchè ti ha già massacrato abbastanza Vigno… Cmq, amico mio, non rispondi mica mai a una domanda, o non ribatti mica mai ad un osservazione!! Tutto quello che fai è dire: ah ah, bella favoletta, oppure, non è vero, oppure anche voi lo fate etc etc etc…e smettila di sbandierare che non sei ignorante: ricorda che questo è un giudizio che non ti compete, come non compete a me, a vigno, a nessuno…ma mi dà i nevi in un modo…

    cmq tvb…

  25. Pier scrive:

    Sapete cos’è? Non rispondo a tutto perchè cerco di trattenermi non essendo questo un blog di politica…
    ;-)

    Pier

  26. Martino scrive:

    bravissimo, qeusta sì che è una scappatoia alla Berlusconi…
    impari proprio bene…

  27. Pier scrive:

    Grazie per il complimento Marty!

    Pier

  28. Martino scrive:

    prendilo pure come un comlimento, se ti fa contento essere paragonato ad un uomo che soprannomineranno tribunale vivente gli storici del futuro…

  29. Pier scrive:

    Dai che si scherza no?! ;-)

  30. Martino scrive:

    …ma certo che si scherza, si ride per non piangere…

Scrivi un commento