Grazie

Berlusconi: “Non mi volevo sentire responsabile di un’omissione di soccorso per una persona in pericolo di vita”

Grazie di averci provato. Grazie ancora di più se non ci sono doppi fini elettorali e nei confronti di Napolitano e se riesce a risolvere la questione.

2 Commenti a “Grazie”

  1. Massimiliano Vignoli scrive:

    è chiaro che nn è così. Berlusconi avendo la certezza che Napolitano non avrebbe firmato, così ha deciso di scaricare la responsabilità sulla presidenza della repubblica. Infatti a pochi giorni dalla morte di Eluana Englaro, nn esiste il modo per salvarle la vita. Anche se facessero una legge in tre giorni (che equivarrebbe a uno stupro del parlamento e della costituzione) Napolitano ha una settimana per valutarne la costituzionalità, potrebbe eccepire qualcosa e rimandarla indietro, ritardare ancora e poi ci sono altri 15 giorni prima che la legge abbia effetto dopo la pubblicazione sulla gazzetta.

    Ergo alla fine Berlusconi dirà “io ci ho provato e Napolitano ha ucciso Eluana” ma l’obiettivo è solo indebolire il “prestigio” del Presidente della repubblica, per eliminarlo. Poi manca(forse?) solo la chiesa e poi ha fatto anche meglio di Mussolini.

  2. Massimo Zambelli scrive:

    “ritardare ancora”:, esatto, questo è quello che sta facendo Napolitano. Quanto ad eliminarlo, in che modo il capo del governo può eliminare il presidente prima della scadenza del suo mandato (quanto manca ancora?)?

    Ho ascoltato Berlusconi in diverse interviste. Mi ha convinto della sua convinzione. Tra l’altro, se sono veri i sondaggi sbandierati la maggior parte degli italiani *intervistati* sono a favore dell’eutanasia (addirittura) quindi non capisco un politico come B. così attento ai sondaggi, perchè esporsi in quel modo.

    Ma il problema vero non è parlare di B. e N. ma di E. e di quel che gli sta accadendo.

Scrivi un commento