Tackle: Napolitano non è un arbitro

Tackle Napolitano
Non lo è mai stato, arbitro, sulla questione dell’eutanasia. Fin dal tempo di Welby, quando ha dato spropositato rilievo mediatico alla lettera a lui indirizzata, aprendo il caso che poi ha tenuto banco per mesi (mentre ad ammalati che gli scrivevano per ricebvere aiuto e attenzione non li ha degnati di nessuna nota). Ora si rifiuta di firmare un decreto salvavita. Rimanda a una legge del Parlamento, quando sa benissimo che TUTTI i progetti di legge sul testamento biologico richiedono un consenso certo ed esplicito. Il caso di Eluana è escluso dalla futura legge, secondo i diversi orientamenti politici e ideali, perchè il suo consenso è derivato. Inoltre la futura legge sembra che escluderà dal considerare l’idratazione e l’alimentazione come un accanimento, quindi, di nuovo, Eluana non potrebbe morire per la legge in discussione.

Quanti non ne ha firmati di Decreti d’urgenza? Lui, Napolitano, non i predecessori.

Scrivi un commento