Linciaggio delle Sentinelle

IO LO CHIAMO LINCIAGGIO!!!! GUARDATELO, passano in mezzo a questi inquisitori e sono aggrediti:

La Questura di Bologna aveva dirottato la manifestazione silenziosa in Piazza Galvani. A parte la non protezione del diritto di manifestare, questa piazza chiusa a catino si è rivelata una trappola. SONO STATI COSTRETTI AD ANDARSENE. E’ successo a Pretoria? No a Bologna. Calci, sputi, lancio di uova, insulti e bestemmie. In altre città (Torino, Rovereto, Pisa, Genova) lo stesso copione con l’aggiunta di alcuni feriti.

DOVE SONO I CITTADINI DEMOCRATICI? Non vi rendete conto della deriva che sta prendendo questo pensiero unico? E si vuole una legge contro l’Omofobia? Questa è la dimostrazione di come andrà a finire. Se già ora è così e nessuno interviene (efficacemente), figuratevi con una legge che ti può far sbattere in galera perchè NON RITIENI UN DIRITTO il matrimonio gay e dare un figlio a una coppia monosessuata. Questo non si potrà più dire. Sarà vietato per legge dire che l’acqua è bagnata, dire l’evidenza della natura.

La pena non è soltanto per quel gruppo di aggressori che si ergono a tolleranti e antifascisti e non si rendono conto che ciò che li distingue dai fascisti è solo il colore delle felpe. Ma anche, e forse di più, rattrista e preoccupa il silenzio stampa e il travisamento delle ragioni delle parti in causa.

PENSATE A COSA SAREBBE SUCCESSO SE FOSSE STATO IMPEDITO DI MANIFESTARE A UN GAY PRIDE. Apriti cielo. Loro possono fare quello che gli pare. Come condannare Barilla e chiunque manifesta il proprio pensiero ad autodafè che si sono visti solo nelle peggiori dittature. Ho vissuto le chimere del ‘77 e so la fine dei totalitarismi del ‘900. So che le dittaure e le illusioni presto o tardi finiscono e le ubriacature svaniscono. Ma quanta sofferenza seminano queste menzogne. Quante menti capaci sono bloccate nell’illusione e nella hybris distorta dell’odio intollerante. E stiamo a lamentarci del fanatismo dei Talebani e degli uomini neri dello Stato islamico? Dovunque si impedisce di esprimere il proprio pensiero c’è contiguità. E tu che leggi da che parte stai? Che non capiti fra dieci/venti anni di accorgerti di avere sbagliato bandiera/ideali. L’opportunista non farà una piega e salirà sul nuovo carro. L’onesto avrà il rimorso nel cuore. Ma non rattrista che ci accorgiamo SEMPRE TARDI della verità?

Il RE E’ NUDO! Chiamiamo le cose con il loro nome. Non camuffiamo la realtà dietro ideologie che la alterano. Diciamolo forte, con l’esempio e la parola (finché ci è concesso), agli illusi, ai drogati dell’ideologia gender, a chi pensa - e sotto sotto sorride della “bella lezione data a quelle Sentinelle” - che questo non lo riguardi. Come si fa a non essere spaventati quando lo stato e la società non tutelano la libertà di espressione del proprio pensiero (con tempi e luoghi corretti). Non ci si rende conto che anche se oggi si è dalla stessa parte e la si pensa uguale, in realtà essere dalla parte dell’intolleranza violenta fa già avere un piede sul proprio collo, piede che prima o poi ci schiaccerà? Dove cazzo è andato il detto attribuito a Voltaire: “Non condivido quello che dici ma sono disposto a morire perchè tu lo possa dire”???

1 Commento a “Linciaggio delle Sentinelle”

  1. Filippo scrive:

    A me piace approfondire le notizie prima di lanciarmi in commenti. Mi sono informato con persone che sono state presenti. L’aggressione non è stata fatta alle sentinelle in piedi, ma a gruppi fascisti di forza nuova che si erano presentati nella medesima piazza armati. E l’aggressione non è stata fatta da persone omosessuali, ma da centri sociali antifascisti. Le sentinelle in piedi non sono mai state attaccate, ma solamente contestate (stavolta si, da persone LGBT e non) attraverso manifestazioni alternative, nello stesso luogo o in altri luoghi. Contestazioni naturali dal momento che la loro manifestazione è contro i diritti di una classe di persone…

    Se vuole andare ad una manifestazione bella e pacifica, provi ad andare ad una delle tante tipo questa che ci saranno in futuro:
    http://www.gay.it/news/Voci-d-Amore–la-risposta-alle-Sentinelle-in-Piedi-tra-arte-e-musica

Scrivi un commento