Archivio della Categoria 'Scienza'

Pillola sconosciuta ma letale

Mercoledì 12 Marzo 2008

 

Pensavo che i Lincei scherzassero (leggi post precedente). Parlando della pillola del giorno dopo, come hanno potuto propagandare un prodotto farmaceutico che ha “effetti analoghi” all’aborto e che agisce “mediante meccanismi di natura incerta“? Invece la loro “dotta ignoranza” è suffragata dalla stessa casa produttrice della Pillola. Il Norlevo Uno della Sandoz non si sa come agisce. Roba da matti. In farmacia si vende un prodotto di cui non si conosce il meccanismo d’azione. E’ ammissibile una cosa del genere? Non somiglia alla stregoneria?

Ingoia donna. Non so come funziona ma so che se la prendi presto puoi non rimanere in cinta. E la chiamano medicina e farmacologia. Se fossero anche altri gli effetti che produce e che non si conoscono?

L’altro rilievo  che faccio è sulla scioltezza con cui dicono che non è abortiva. Nel sito ci sono almeno due versioni dell’incertezza:

1. Benché non si conoscano ancora esattamente gli effetti di NorLevo® Uno, si ritiene che impedisca l’ovulazione, la fecondazione e l’innesto dell’ovulo.
2. Il meccanismo d’azione di NorLevo® Uno non è conosciuto di preciso, si presume però che blocchi l’ovulazione ed impedisca la fecondazione o l’annidamento

Esattamente non si sa. Pressapocamente sì. Due effetti, comunque, risaltano. Blocca l’ovulazione e impedisce l’annidamento.

Il seguito del testo arriva a dire che non  si tratta di aborto.

In seguito all’impianto dell’ovulo fecondato nella mucosa uterina, non è più possibile assumere la “pillola del giorno dopo” per impedire la gravidanza. Pertanto, NorLevo® Uno non è un metodo per abortire.

Bisogna intendersi quando inizia una gravidanza, se con il concepimento o se con l’annidamento. Nel primo caso, impedendo l’annidamento, e quindi il prosieguo della gravidanza iniziata con il concepimento, è una pillola abortiva. Nel secondo caso non lo è.

I sofisti riescono sempre a cavarsela. Giocano con le parole e zac, cambiano la realtà. Ma la realtà è ben ostica e resiste alle affabulazioni. Se lo spermatozoo feconda l’ovulo, se cioè c’è il concepimento, si può dire che la ragazza/donna è incinta? Gli anti-concezionali (contraccettivo: contra-conception) cercano di evitare il concepimento. Se invece il concepimento c’è stato si chiama contra-gestativo, cioè che contrasta la gestazione. Il Norlevo, la pillola del giorno dopo, contrastando l’annidamento, contrasta lo sviluppo di una vita già iniziata. Di sicuro non è una contra-ccezione, seppure d’emergenza. Ed è ragionevole definirlo abortivo, seppure in fase precocissima, perchè interrompe lo sviluppo di una nuova vita inizata.

Logo parlante

Lunedì 14 Gennaio 2008

Battute sulla persona nel microscopio

Lunedì 7 Gennaio 2008

Cannocchiale e microscopio

Giovedì 13 Dicembre 2007